Archeologia, Area di Nuoro, Barbagia, Domus de Janas

Domus de Janas Istevene Mamoiada come raggiungerle

Domus de Janas Istevene

Domus de Janas Istevene

Domus de Janas di Istevene si trovano a Mamoiada paese della Barbagia nel centro Sardegna. Sono necropoli datate 3200-2800 a.c. usate per la sepoltura degli antenati.

Le Oncheddas così vengono chiamate dai Mamoiadini, sono in tutto 6, due purtroppo sono crollate per via dell’azione dell’uomo e per cause naturali.

Immerse in un boschetto di lecci e coperte dal muschio, suscitano interesse sia per le loro forme particolari, sia per la presenza di antichi petroglifi.

Nella prima domus, di grandi dimensioni sono presenti una protome taurina scolpita su un pilastro, varie copelle  e tracce di ocra rossa.

  • Domus de Janas Istevene
  • Domus de Janas Istevene
  • Domus de Janas Istevene
  • Domus de Janas Istevene
  • Domus de Janas Istevene
  • Domus de Janas Istevene

COME ARRIVARE ALLE DOMUS DE JANAS DI ISTEVENE

Si trovano a 2,5 km da Mamoiada in direzione Fonni, raggiungerle non è proprio agevole in quanto non segnalate da alcun cartello, bisogna farsi aiutare da Google Maps, parcheggiare sulla banchina a lato della strada, aprire un cancello chiuso con dello spago, e percorrere un breve sentiero sulla destra.

LE DOMUS DE JANAS DELLA SARDEGNA

Domus de Janas sono delle tombe preistoriche presenti in Sardegna scavate interamente  nella roccia che risalgono al periodo neolitico datato 3300-2000 a.c.

Queste strutture presenti in tutto il territorio sardo sono presenti in alcuni casi isolati, in altri casi in raggruppamenti anche di oltre 40 tombe, tali da formare una grande necropoli, cimiteri sotterranei a disposizione dei villaggi che sorgevano poco distanti.

Se ne contano oltre i 2500 la maggior parte ancora sepolta nel sottosuolo, ancora da scoprire, numerosi misteri da svelare.

Queste antichissime Domus de Janas vengono attribuite alla cultura di San Ciriaco (3400-3200) ed alla Cultura di Ozieri  3200-2800, di questi popoli sappiamo che erano un popolo pacifico, adoratore del Sole e del Toro, che corrispondeva alla forza maschile, e della Luna e la Madre terra, simbolo di fertilità femminile.

LA CASA DELLE FATE

Domus de Janas in italiano vuol dire casa delle fate, il nome è legato a numerose leggende sulla presenza in questi luoghi di piccole fate un pò streghe a metà strada tra un demone ed una divinità, capaci di perfidi poteri magici e che dimoravano all’interno di queste grotte.

Lascia una risposta