Cucina sarda

Is Casadinas

is casadinas

Is Casadinas sono un dolce sardo tipico della zona di Nuoro. Presenti soprattutto nelle festività Pasquali ma ad oggi le possiamo trovare facilmente anche nelle pasticcerie.

L’ingrediente principale de Is Casadinas che li differienza dagli altri dolci come Is Pardulas è il formaggio fresco di pecora, dove viene utilizzata la ricotta.

Il nome deriva dal dialetto “casu” che appunto vuol dire vuol dire formaggio.

Ingredienti

Per la pasta violada
  • Semola – 400 gr.
  • Strutto – 100 gr.
  • Sale – 1 pizzico
  • Acqua – q.b.
Per il ripieno
  • Formaggio fresco di pecora – 500 gr.
  • Zucchero – 100 gr.
  • Uova  – 2 tuorli ( se sono piccole)
  • Limone – 1 scorza
  • Uva sultanina – 100 gr.
  • Farina  – 60 gr.
Preparazione per la pasta violada

Prima di tutto far sciogliere lo strutto nell’acqua tiepida, aggiungere poi la semola e impastare il tutto a mano o con l’aiuto della planetaria fino ad ottenere un impasto sodo e liscio.

Dopodiché avvolgerla nella pellicola e lasciarla riposare almeno per qualche ora.

Preparazione ripieno

Dopo aver grattugiato il formaggio porlo in una ciotola insieme allo zucchero, i tuorli, l’uva sultanina e la scorza grattugiata del limone mescolando bene il tutto.

Aggiungere la farina continuando a mescolare e dare al composto la giusta consistenza.

is casadinas

Prendere la pasta violata precedentemente lasciata a riposare e stendere una sfoglia sottile ritagliando dei dischi di un diametro di circa 10 cm e con l’aiuto di un cucchiaino sistemare il ripieno per tutto il cerchio di pasta.

A questo punto dobbiamo pizzicare i bordi della pasta in sei punti, sistemare le Casadinas su una teglia rivestita da carta da forno e infornare a 150° per circa 30 minuti a forno statico.

Quando saranno dorate togliere dal forno e stendere un velo di miele nella parte superficiale.

Accompagnati con un buon caffè, una tazza di tè, filu e ferru, mirto o come dessert a fine pasto farete una bellissima figura.

Buon Appetito

Lascia una risposta