Archeologia industriale, Medio Campidano

Miniere di Montevecchio come raggiungerle

MINIERE DI MONTEVECCHIO

MINIERE

Miniere di Montevecchio sono situate nel territorio del Comune di Guspini. Per decenni sono state il cuore dell’industria mineraria dell’isola.

Nel 1865 con i suoi 1100 operai divenne la miniera più importante del regno di Italia.

La sua attività estrattiva durò per più di un secolo, fino al 1991 quando fu chiusa definitivamente per l’esaurimento della sua ricchezza estrattiva.

Potrete visitare le umili dimore degli operai, le palazzine liberty della dirigenza, le sale sfarzose dei ricevimenti, le officine e le unità operative, le gallerie di estrazione del minerale, i pozzi e gli ascensori che portavano i minatori nelle viscere della terra a centinaia di metri sottoterra.

MINIERE DI MONTEVECCHIO
SALA BLU PALAZZO DELLA DIREZIONE

Oggi è tra gli 8 siti del parco geominerario della Sardegna proclamato patrimonio dell’umanità dell’Unesco

Tutto il sito è inserito in un contesto ambientale di notevole importanza a pochi chilometri dalle dune di Piscinas e i deserti di spiaggia della Costa Verde. Tra boschi mediterranei e le oasi del cervo sardo.

Un tempo sede delle prime lotte operaie per il riconoscimento dei diritti al lavoro che finalmente veniva per la prima volta regolamentato e smossero le coscienze in tutta Italia.

Il filone minerario lungo quasi 12 km collega le miniere del borgo di Montevecchio ad un altro borgo interessantissimo quello di Ingurtosu nel territorio di Arbus raggiungibile attraverso una strada sterrata o da arbus per la strada provinciale che la collega a Fluminimaggiore.

IL BORGO MINERARIO FANTASMA

Le località nonostante siano ancora oggi abitate da qualche centinaia di residenti presentano in alcuni punti il fascino delle città fantasma, dove la fine delle attività minerarie provoco l’esodo e l’abbandono delle strutture per la ricerca del lavoro.

Un silenzio spettrale ma anche ambientale accompagna questi posti immersi nella natura tra antiche ferrovie e cantieri abbandonati.

Un viaggio nella storia, non solo per rilassarsi e godere delle ricchezze naturali di questi posti, ma anche per pensare, per scoprire chi siamo e chi eravamo e soprattutto chi vorremmo essere.

MINIERE DI MONTEVECCHIO

GALLERIA IMMAGINI MINIERE DI MONTEVECCHIO

  • MINIERE DI MONTEVECCHIO
  • MINIERE DI MONTEVECCHIO
  • MINIERE DI MONTEVECCHIO
  • MINIERE DI MONTEVECCHIO
  • MINIERE DI MONTEVECCHIO
  • MINIERE DI MONTEVECCHIO

Come arrivare

Da Guspini distante circa 7 km percorrendo la strada SP66 che porta al mare della Costa Verde. Raggiungere il piccolo Borgo dove è presente anche l’info point.

Nei Dintorni da vedere

Percorrendo la provinciale Oasi del Cervo Sardo, si arriva alla Costa Verde dopo 20 km raggiungerete la località di Funtanazza ex colonia mineraria, detiene una affascinante spiaggia di circa 500 metri. Muovendovi verso Sud in successione raggiungerete le spiagge di Gutturu, Portu Maga e le Dune di Piscinas. Viaggiando verso Nord troverete la spiaggia di Torre dei Corsari e Pistis.

Lascia una risposta