Blog di viaggi in Sardegna

MEDIO CAMPIDANO

TORRE DEI CORSARI

Il Medio campidano è Situato nella parte basso occidentale della Sardegna,  il territorio presenta diverse varietà naturalistiche da esplorare.

Infatti il territorio è ricco di verdi colline come quelle della Marmilla, montagne e cascate come quelle della catena del Linas.

LA COSTA VERDE

Un mare indimenticabile come quello della  Costa Verde. Oltre 45 km di coste sulla quale si estendono immense spiagge e deserti di sabbia che penetrano fino all’interno per centinaia di metri e si espandono fino al mare.

Il verde paesaggio è continuamente modificato dalla forza del Maestrale che qui impatta fortissimo nel periodo invernale e modella le sue dune, piega gli alberi, numerosi sono i ginepri secolari aggrappati al suolo e piegati dal vento

Imperdibili le dune e i deserti di sabbia che per diversi chilometri si estendono lungo le coste tra Torre dei Corsari, Piscinas e l’Oasi di Scivu, territori spesso ispiratrici di numerosi set pubblicitari .

Poco prima delle famose dune di Piscinas è presente poi la Spiaggia di Portu Maga, baia selvaggia e oasi del cervo Sardo, situata nel cuore della Costa Verde dove è possibile alloggiare in un piccolo villaggio di case colorate con vista mare.

PISCINAS

Il territorio fin dall’antichità fu sfruttato dalle popolazioni per i ricchi giacimenti minerari.

ARCHEOLOGIA INDUSTRIALE

I borghi e i cantieri dell’archeologia industriale, dell’ Ottocento costituiscono testimonianza del duro lavoro dell’epoca come le miniere di Montevecchio.

NURAGHI

Da non perdere il celebre complesso Nuragico di Su Nuraxi a Barumini il nuraghe più importante della Sardegna considerato patrimonio dell’umanità.

La sua scoperta avvenuta negli anni 50 dal suo scopritore Giovanni Lilliu, padre dell’archeologia Sarda, fu la prima testimonianza della enorme eredità lasciata dalla “civiltà delle Torri” tra il XVI – XIV secolo a.c.

Altro Nuraghe importante è quello di Villanovafranca “Su Mulinu” , non del tutto scavato, presenta all’interno di una torre un’ altare sacrificale di elevato interesse storico, utilizzato come luogo di culto fino all’età punica e romana.

Altare di Su Mulinu di Villanovafranca

LA GIARA

Sa Giara Manna situato nella zona centro meridionale della Sardegna, su un altopiano basaltico di circa 4400 ettari.

Riserva naturale famosa per essere habitat dei famosi Cavallini della Giara, ultimi cavalli selvaggi in Europa.

E’ racchiusa nei territori comunali di Gesturi, Genoni, Tuili, e Setzu su un altopiano alto circa 550 metri  formatosi 2 milioni di anni fà con l’erosione del territorio limitrofo.

Cavallini della Giara

PRENOTA ORA SU BOOKING.COM LA TUA VACANZA

Booking.com